I 5 errori che commetti quando vieni a Roma

pubblicato in: Curiosità, Spostarsi a Roma | 0

 

Oggi scrivo un breve post su i 5 errori principali che commetti o che potresti commettere quando vieni a Roma se non hai le idee chiare su come pianificare il tuo soggiorno nella Capitale. Premetto che quelli che seguono sono i consigli che do ai miei amici quando vengono a trovarmi ma naturalmente sei libero di fare come meglio credi. Cominciamo.

“Vado a Roma e per non avere problemi di biglietti di trasporto e di file ai musei, faccio la Roma Pass”. Sbagliato! La Roma Pass conviene solo in pochi casi e nello specifico se riesci a visitare almeno 7 tra musei e siti archeologici in 2 giorni per non parlare poi della Roma Pass di 72h. I musei e i siti archeologici più affollati prevedono la possibilità di prenotare online e di saltare comunque la fila. Inoltre ci sono i biglietti per metro e autobus giornalieri, di 48h e di 72h che sono indubbiamente convenienti. Un esempio di uno dei casi in cui la Roma Pass conviene l’ho riportato in un articolo del blog.

“Che sete prendo la bottiglietta dall’ambulante”. Sbagliato! Come riporta un breve articolo del quotidiano romano “Il Messaggero” spesso si tratta di bottigliette usate e riempite con acqua delle fontanelle e vendute a 2€ con grossi rischi per la salute. Quindi dato che non ti trovi nel deserto ma in una città piena di Bar e di fontanelle, ti consiglio queste ultime due soluzioni, sempre che tu non voglia provare il brivido dell’infezione batterica…

 

I 5 errori che commetti quando vieni a Roma

 

“Faccio una bella passeggiata sulle rive del Tevere”. Sbagliato! O meglio la passeggiata puoi farla in pieno giorno e dalla parte della pista ciclabile che è tenuta meglio. Posso capire che potrebbe essere romantico la sera fare due passi mentre a lato scorre il fiume, ma te lo sconsiglio vivamente perché potresti fare brutti incontri oltre al fatto che il cattivo odore proveniente a volte dall’acqua non è per niente romantico.

“Prendo il taxi privato perché ho fretta”. Sbagliato! Lo fai a tuo rischio e pericolo, perché sono persone sconosciute che non fanno capo ad alcuna società e se qualcosa va storta non ti risarcisce nessuno oltre al fatto che i prezzi sono alti. Se pensi di avere fretta o che possa esserci qualche ostacolo nei tuoi spostamenti, il taxi puoi sempre prenotarlo. Il ricambio dei taxi negli aeroporti è sempre molto veloce… sono più informati loro sugli orari degli aerei che quelli che lavorano in aeroporto. Inoltre se devi andare o sei a Fiumicino c’è il comodissimo e rapidissimo treno Leonardo che dal centro della città arriva all’aeroporto e viceversa.

Ultimo consiglio: stai girando per la città con la testa tra le nuvole e la macchina fotografica sul naso o stai cercando di sistemare il cellulare per farti un selfie e far vedere che a Roma ci sei stato veramente. Ma il portafoglio dov’è? “Accidenti stava nella tasca posteriore dei pantaloni” per gli uomini. “L’avevo messo nello zainetto” per le donne. Il portafoglio va tenuto nella tasca anteriore dei pantaloni, anche se è scomodo, e la borsa o lo zainetto vanno sempre tenuti davanti a noi, mai dietro.

Questi 5 errori possono rovinarti la vacanza che invece potrebbe essere ottima con qualche piccolo accorgimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.