Scavi di Ostia Antica

pubblicato in: Roma e dintorni | 2

 

Se è bel tempo e vuoi entrare veramente nella vita quotidiana degli antichi romani allora devi visitare gli scavi di Ostia Antica la cui costruzione risale a circa 2000 anni fa. Il suo nome deriva da Ostium ovvero “bocca di fiume”  perché costruita sulla foce del fiume Tevere. 

 

Casa con vista mare

 

Puoi vedere case, chiamate Insulae, con mosaici a colori e in bianco e nero e con affreschi come la Insula delle muse e Insula delle pareti gialle che sono tra le più ricche (attualmente in restauro).

 

Mosaico del trionfo di Nettuno

 

A Ostia non esistevano quartieri ricchi e quartieri poveri ma era tutto mescolato. Aveva circa 50.000 abitanti ed era una società con tanti giovani e pochi vecchi. Gli edifici arrivavano fino al 4°/5° piano; oggi sono rimasti 2/3 piani e se sali su uno di essi avrai la vista su tutta la città.

 

Resti delle case di Ostia Antica

 

È incredibile come dopo 2000 anni queste strutture stiano ancora in piedi. Ciò, è dovuto all’uso di materiali di cava presi intorno a Roma, che erano tra i più pregiati, e alla indiscussa bravura degli ingegneri e degli architetti romani. L’intera città di Ostia è fatta di mattoni, realizzati con un procedimento lunghissimo.

Andando per le strade noterai la presenza di tante botteghe di artigiani e mercanti dunque immagina anche la confusione e il traffico che c’erano e che rendevano gli spostamenti molto difficoltosi proprio come oggi.

 

Negozi di Ostia Antica

 

Puoi vedere per esempio il bar con tanto di bancone…

 

Bar di Ostia Antica

 

… il panificio con le macine che ruotando macinavano il grano …

 

Macina del grano

 

… oppure posti dove si conservava il vino in giare semisepolte che contenevano circa mille litri ciascuna.

 

Giare per la conservazione del vino a Ostia Antica

 

I romani amavano molto anche gli spettacoli che seguivano al Grande Teatro e ciò che pagavano come biglietto era simbolico; questo perché non si voleva creare un malcontento che avrebbe potuto minare la stabilità dell’Impero.

 

Il Grande Teatro di Ostia Antica

 

Ostia con l’Impero era cresciuta in ricchezza e prestigio. Una sua ricchezza erano le saline perché il sale era un elemento usato per conservare i cibi e come antibatterico. La parola salario deriva proprio da sale, con cui si pagavano i soldati. Altra fonte di ricchezza era costituita dal porto che era il punto di approdo di persone e cose da tutto l’Impero. Era staccato dalla città di circa 4 o 5 chilometri e si trovava più o meno dove adesso è l’aeroporto di Fiumicino.

Scavi di Ostia Antica

È l’unico posto al mondo dove puoi vedere la grande città romana. Ho portato dei miei amici recentemente a visitarla e ne sono rimasti affascinati. Gli scavi di Ostia Antica hanno suscitato la curiosità anche degli americani e il Wall Street Journal gli ha dedicato uno spazio di cui ho parlato in un articolo 

Informazioni utili

Al sito archeologico di Ostia Antica, puoi arrivare sia in auto e parcheggiare all’interno del sito, se arrivi presto, sia con il treno prendendo la linea Roma-Lido a Piramide (da Termini a Piramide ci arrivi con la linea B direzione Laurentina) e scendendo alla fermata Ostia Antica. Da lì sono 5 minuti a piedi.

Cerca di arrivare presto la mattina perché c’è tanto da vedere e impiegherai l’intera giornata; la piantina la puoi acquistare alla biglietteria. Qui trovi il link al sito ufficiale degli scavi. La prima domenica di ogni mese l’entrata agli scavi è gratis.

2 Responses

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.