La neve a Roma: croce e delizia dei romani

pubblicato in: Curiosità | 0

 

La neve a Roma è un evento eccezionale che tutti aspettano con curiosità ma temono contemporaneamente. È come se il tempo si fermasse: un gran silenzio, poche macchine, i bambini che giocano a palle di neve, le scuole chiuse e gli uffici con il personale ridotto. Insomma un’atmosfera irreale. I mezzi di trasporto vengono ridotti e quei pochi che funzionano sono strapieni. Alle 3:20 del mattino il silenzio era impressionante: una leggera neve cadeva e imbiancava di un leggero strato auto e strade e alle 7:00 Roma era sotto la neve e continuava a fioccare.

 

Neve a Roma: una strada

 

Fortunatamente è uscito il sole quasi subito e il ricordo della catastrofica nevicata del 1985 è, e rimane, un ricordo lontano. Ma perché quando nevica a Roma la notizia fa il giro del mondo? Perché è il caos, intendo quello vero cioè quello che viviamo tutti i giorni in città elevato all’ennesima potenza. Ma forse stamattina chi non si è fatto prendere dalla frenesia, mi riferisco a chi non aveva delle cose improrogabili da fare, se l’è goduta e così ho visto genitori e bambini in giro a giocare con la neve, cani con cappotto e galosce,  e un’atmosfera di festa come se si tornasse tutti bambini. Che spettacolo il laghetto dell’Eur e il Palasport sotto la neve.

 

Neve a Roma: il laghetto dell'Eur

 

Se sei a Roma con la neve allora devo dire che sei fortunato perché è un evento raro che rende la città ancora più affascinante e particolare e se fai in tempo prima che la neve si sciolga puoi andare a sciare (scivolare) al Circo Massimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.